Eventi della Camera di Commercio

COOKING SHOW „TRUE ITALIAN TASTE“ al Winehunter München Gourmet´s Italia – vini e specialità culinarie d’Italia

15.07.2019

COOKING SHOW „TRUE ITALIAN TASTE“ al Winehunter München Gourmet´s Italia – vini e specialità culinarie d’Italia

Due erano i cooking show in programma all’evento a Monaco di Baviera il 15 luglio 2019:

nel cortile della Künstlerhaus è stata allestita un’ampia e funzionale postazione con cucina ben visibile dal pubblico in modo che gli spettatori potessero seguire live la preparazione dei piatti. Con estrema facilità e velocità due esperti professionisti dei fornelli hanno dato vita, come per magia, alle loro creazioni, utilizzando prodotti italiani autentici e di qualità. Con i due cooking show nell’ambito del progetto “True Italian Taste” si è voluto richiamare l’attenzione del pubblico sui veri prodotti italiani “made in Italy” e sull’importanza delle certificazioni italiane DOP e IGP. L’obiettivo del progetto è di tutelare i prodotti autentici italiani sul mercato tedesco e in questo modo contrastare il fenomeno dell’Italian Sounding. ​

 

Nell’arco del pomeriggio si sono dati il cambio ai fornelli Robert Neumeier, titolare della manifattura di pasta “Pasta Fino”, e Antonio Denami, chef del ristorante “Vecchia Lanterna” di Monaco di Baviera. Insieme alla moderatrice Nicoletta De Rossi, giornalista e autrice specializzata in tematiche italiane, sono riusciti con i loro squisiti piatti e la loro simpatia a intrattenere il pubblico, creando una bella atmosfera italiana e fornendo molte informazioni sulla cucina italiana.

Con svariate preparazioni all’insegna del motto „Pasta-Fusion” Robert Neumeier di „Pasta Fino“ ha iniziato a incuriosire gli spettatori, preparando le salse per i suoi ravioli e rispondendo puntualmente alle domande della moderatrice. Ha spiegato anche la sua passione per la cucina italiana e il fulcro del suo concetto per il cooking show: ravioli bavaresi in svariate forme presentati con salse realizzate con prodotti italiani. E così, per esempio, la pasta ripiena al Topfen e alla Creme fraîche si è sposata con il radicchio rosso di Treviso e il pecorino romano, mentre i ravioli di patate e formaggio di montagna si sono accompagnati a striscioline di coppa di Parma. Il risultato di questo connubio italo-tedesco è stato un vero successo presso il pubblico in coda davanti alla postazione di cottura per degustare le deliziose leccornie. 

Più tardi è stata la volta di Antonio Denami a cimentarsi ai fornelli. Il pluripremiato chef calabrese del ristorante “Vecchia Lanterna” ha preparato per il suo cooking show un classico della cucina italiana, un risotto – in un abbinamento piuttosto inconsueto, cioè con il Franciacorta DOCG, la scamorza affumicata e il rosmarino. Rispondendo alle domande della moderatrice Denami ha fornito molte informazioni sul Carnaroli, un tipo di riso ideale per la preparazione del risotto, e anche sul suo corretto metodo di cottura: il risotto deve essere all’interno al dente e cremoso all’esterno. Tempo per parlarne ne avevano a sufficienza i due, perché Denami ha preparato il risotto al momento – così come andrebbe sempre preparato: chi desidera gustare un buon risotto, deve calcolare circa 18 minuti di tempo di cottura. Continuando a mescolare lo chef è riuscito con maestria a cuocere alla perfezione un’enorme quantità di riso, innaffiandolo generosamente con lo spumante Franciacorta DOCG metodo classico e aggiungendo verso la fine la scamorza affumicata a dadini e il rosmarino. Il suo risotto ha entusiasmato tutti i presenti, tanto che non pochi hanno chiesto il bis: quale miglior riconoscimento e conferma per lo chef Denami!

 


I nostri partner